Cozze Ripiene al Forno con Pane e Mortadella

Le cozze ripiene al forno sono un antipasto molto diffuso in varie regioni d’Italia, soprattutto in Puglia e nella zona di La Spezia. Cozze ripiene al fornoLa ricetta che vi propongo oggi è un mix tra la versione pugliese e quella spezzina ed è stata preparata dal mio fidanzato (che, dopo oltre 4 anni di convivenza. forse dovrei iniziare a chiamare in qualche altro modo, che dite? :-)), che quando vede pesce si mette ai fornelli molto volentieri (poi si sa però che siamo noi donne a dover sistemare il caos lasciato in cucina :-/). Mia mamma, che quando vede cozze storce naso, annessi e connessi, ha esordito dicendo “Io ne mangio giusto 2 o 3 per assaggiarle”…poi ne ha fatte fuori una caterva e, quando si era accorta che sul vassoio di portata non era rimasto più niente, ha ripreso uno per uno i gusci nel suo piatto per verificare la presenza di qualche briciolina di ripieno…beh, per la serie non si butta via niente, si è spazzolata anche le bricioline superstiti 😀

Ingredienti:

  • 1 kg e mezzo di cozze
  • 120 gr circa di pane raffermo
  • 6 fette di mortadella
  • 1 spicchio di aglio
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo fresco
  • olio evo

Preparazione:

Pulire e cuocere le cozze come indicato qui.
Mentre le cozze aperte si raffreddano un po’, ammollare il pane nell’acqua per qualche minuto (volendo si può utilizzare l’acqua prodotta dalle cozze durante la cottura). Tritare prezzemolo, aglio e mortadella e porli all’interno di una ciotola. Aggiungere il pane ben scolato dall’acqua, aggiustare di sale e pepe e amalgamare. Aprire completamente le cozze fino a staccare la metà di guscio senza mollusco. Farcire l’altra metà di guscio (con il mollusco) con un po’ della farcitura preparata, pressare bene eliminando eventuali eccessi e porre la cozza su una leccarda ricoperta di carta forno. P1060775Condire con un filo di olio e infornare a 180°C per 5 minuti + 2 o 3 minuti di grill.P1060776

Lasciar intiepiedire qualche minuto prima di servire. Se si preparano in anticipo (ad esempio la sera prima) conservarle in frigo e prima di servirle, scaldarle per pochi minuti in forno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*